ARCHIVIO CENSURA

LA STELLA CI STA A GUARDARE


Tutti a Maiorca. Hanno vent'anni ed è giusto che si divertano, come sulla nave del capitano Stubing e di sua figlia ormai novantenne (che bella la sigla di Love Boat: "Love, life's sweetest reward"). Dubito forse di Cuper? No, lui non sbaglia e se li porta a svernare avrà i suoi motivi.

Ah, la Spagna! terra di suggestioni e di tori perplessi.

A proposito di corna, ho letto che Juventus e Milan hanno adottato dei gorilla. Niente di ecologico, hanno solo assoldato guardie del corpo per i giocatori. Non mi è chiaro cosa sia cambiato ultimamente per i bianconeri: da sempre sono un obiettivo sensibile. Forse l'indizio è la presenza di Lippi, la cui futura presenza a Milano susciterà grande interesse . Non è bello montare una campagna d'odio contro il bel Marcello, che tra l'altro (si dice) abbia lasciato numerosi aspiranti generi a Milano. Lippi all'Inter è stato solo un ingranaggio di un meccanismo più grande che ha portato Cuper; perché senza Mussolini non ci sarebbe stato De Gasperi. Certo, il fatto che Mussolini sia stato fucilato ed esposto con le suole verso il sole, mi conforta per il futuro.

Per un personaggio piccolo che resta, il più grande dei personaggi se ne va: Peppino Prisco. La sera della sua morte, novanta minuti di silenzio al 'Delle Alpi'. Ma forse era solo la Juve che giocava in Coppa Italia.

Diceva un francese che il lutto non deve essere contemplare una fossa, ma guardare una stella.

Caro Peppino, tranquillo: non siamo primi neanche stavolta.

Catone

Rem tene, verba sequentur

 
I Bellissimi di I.org salutano


Paolo

Per i nostalgici di I.org, ecco le nostre edizioni cartacee

Mai Stati in B, e voi?

Inter abbiamo un problema, o no?<