Da un'idea di Galliani, Ancelotti, Ambrosini, Abbiati, Mauro Suma, Kaladze, Shevchenko, Kakà, Albertini, e molti altri affezionatissimi...

CASA MILANELLO

Il tran tran della "Famiglia Milan"

Ciao sono papà Tom, quell'insaziabile maschio riproduttore de "La famiglia Bradford". Oggi sarò io a portarvi tra le stanze segrete di Milanello, dove si vive in armonia e gioia universale nella "Grande Famiglia Milan". Il cuore si riempie di letizia dopo "la migliore partita della stagione" che ha fruttato un bel pareggio in casa senza reti contro dei cadaveri. Intanto Juve e Inter cercano di approfondire le ragioni di una sconfitta.


QUINTA PUNTATA - Adiacenze del roseto lussureggiante

Galliani: "Caro centrocampista, che grazie a un'intuizione del confermatissimo Ancelotti ha trovato una felice collocazione davanti alla difesa. Dimmi, come sta Vieri, il centravanti burbero che nella nostra dimora ha finalmente ritrovato la felicità?

Pirlo: "O presidente del Milan e autorevole personaggio eletto con vasta maggioranza alla vicepresidenza di Lega, si riferisce forse al nostro amato compagno Christian? Quel grande campione, in grado di risolvere la partita in ogni momento, è di sopra che sta cercando di sbloccarsi seguendo una cura di Milan Lab, la prestigiosa struttura che ci cura con i metodi più moderni"

Galliani: "Caro centrocampista faro della nostra mediana e ideale suggeritore per le nostre guizzanti punte, orsù dimmi: come faccio a farti memorizzare che sono vicepresidente del Milan e presidente di Lega e non il contrario?"

Pirlo: "Signor presidente del Consiglio presto riconfermato alla guida del nostro Paese, non trova che all'amato compagno Christian manchi oramai davvero soltanto il gol?"

Galliani: "Certo, solo quello: e visto che l'avevamo preso per fare i cocktail, yummi yummi, a cinque miliardi a stagione ne prepara davvero di deliziosi"

Pirlo: "Signor proprietario di Mediaset, sono proprio felice"

Galliani: "La tua soddisfazione è il nostro miglior premio"

§§§

APPIANO GENTILE - Grossa zuffa

Grida indistinte.

§§§


TORINO - Segrete del Comunale: stanza degli interrogatori e delle sevizie.

Camoranesi [strilla disperate]: "Pietà, senor! Non ho detto 'senza sale', ho detto 'niente male'".

Aguzzino incappucciato, ma con le fattezze di un ex-difensore uruguayano: "E' inutile che neghi. Pessotto ha cantato: tu hai detto pubblicamente che il riso della mensa è sciapo. E poi avete perso a Monaco"

Camoranesi: "Mira senor, todo l'anno contro Treviso e Messina, poi arriva el Bayern. Eh, desculpa!"

A.i.m.c.l.f.d.u.e.-d.u.: "In effetti, Moggi non riesce ancora a implementare l'export. Ma torniamo al risotto: ti conviene parlare con me amico. O il dottor Agricola troverà il modo di scioglierti la lingua."

Inquadratura fissa sulla porta blindata. Urla strazianti coprono la sigla finale.


FINE DELLA QUINTA PUNTATA

Nella sesta puntata: a Milanello, nel cinema ottimamente climatizzato, passano inavvertitamente delle immagini di Marco Materazzi.

Torna al sito non ufficiale di Casa Milanello

I Bellissimi di I.org salutano


Claudiogpm

Per i nostalgici di I.org, ecco le nostre edizioni cartacee

Mai Stati in B, e voi?

Inter abbiamo un problema, o no?<