Da un'idea di Galliani, Dida, Ancelotti, Ambrosini, Abbiati, Mauro Suma, Kaladze, Shevchenko, Kaką, Albertini, e molti altri affezionatissimi...

CASA MILANELLO

Il tran tran della "Famiglia Milan"

Ciao sono ancora Nicholas, il simpatico bamboccio de "La famiglia Bradford" che vi porterą tra le grandi novitą della terza serie: ad esempio in questa edizione la foto che era a sinistra nella seconda serie ora è a destra. Ma, presto, andiamo tra le stanze segrete di Milanello, dove si vive in armonia e gioia universale nella "Grande Famiglia Milan". In questa puntata Galliani raggiunge Gattuso nello spogliatoio e lo sgrida per la reazione poco Milanella contro Poulsen.


SECONDA PUNTATA - TERZA SERIE

Post-partita: spogliatoio chic del Milan

Galliani: "Rino, insomma, tu devi capire che non ci fanno difetto, la classe e l’eleganza come da inconfondibile stile Milan."

Gattuso: "Ehhh, ho capit'"

Galliani: "Devi ricordarti che noi siamo un reliable entertainment sport brand".

Gattuso: "Certo che me lo ricord': un rettale introduttore alla Marlon Brend"

Galliani: "Sì vabbé, comunque... Sei multato di 70.000 Milanelli. E ora vai fuori a scusarti"

Il centrocampista esce dallo spogliatoio e si presenta in sala stampa

Gattuso, cantilenando come una filastrocca: "Salve, siamo una famiglia, siamo in tanti che siamo qui da un po' di anni e siamo etc.etc."

 

§§§

Palazzo Marino, presentazione del progetto My Way:
Demetrio Albertini annuncia l'addio al calcio.

Albertini: "E la partita d'addio sarà Milan-Barcellona: i dirigenti si sono detti entusiasti"

Galliani, seduto a fianco, tra sé e sé: "Ohhh, te lo dico: sono tutto un brivido..."

Albertini: "Certo, il modo in cui sono stato allontanato dal Milan mi ha riempito di dolore e non l'ho mai capito"

Forte rumore di calcio sotto al tavolo


Albertini zompa in aria: "Sì, no, sì..." - tossendo - "cough cough" - si schiarisce la voce - "cioé volevo dire... anche quel Mancini... ah mamma mia..." - beve un sorso d'acqua - "mumble mumble... ecco... dunque...ah sì, ho trovato... ce l'ho! Quando ero alla Lazio non ha mai mostrato il dovuto rispetto per il gruppo".

I giornalisti si guardano perplessi.

Giornalista coraggioso: "Mi scusi, in che senso?"

Albertini: "Così... in generale. E poi... quante domande... e vuoi sapere questo... e vuoi sapere l'altro... e io ti chiedo forse dei fatti tuoi? E poi, tu chi sei: l'amico del giaguaro?"

FINE DELLA SECONDA PUNTATA DELLA TERZA SERIE

CASA MILANELLO: IL SITO NON UFFICIALE

I Bellissimi di I.org salutano


Enzinho

Per i nostalgici di I.org, ecco le nostre edizioni cartacee

Mai Stati in B, e voi?

Inter abbiamo un problema, o no?<